Un bimbo, mentre stava giocando nell’area verde di piazzale Marconi, a Siracusa, è caduto dentro uno scavo che custodisce tracce di antichità. E’ stato tratto in salvo da alcuni passanti, che lo hanno riportato tra le braccia della madre. La donna ha tirato un sospiro di sollievo, il piccolo, di circa 7 anni, non ha riportato ferite gravi ma altri genitori, che hanno assistito alla scena, hanno sollevato il problema della sicurezza.

Tra i soccorritori anche il presidente della Consulta civica di Siracusa, Damiano De Simone, che ha puntato l’indice sulle condizioni in cui versa quello scavo. C’è un buco nella ringhiera, in cui si è intrufolato il bambino  che, naturalmente, non aveva idea del pericolo. Infatti, è bastato un passo perché scivolasse, per fortuna non ci sono state conseguenze fisiche per il bambino.

“Questi spazi dovrebbero essere sicuri – ha detto De Simone –  ma tornando all’incidente di cui sono stato testimone, è evidente  che la ringhiera è ormai fatiscente ed andrebbe sistemata.   La zona è pericolosa ed occorre un intervento, per questo chiedo che l’amministrazione comunale di Siracusa si faccia carico del problema”.

Tra i testimoni anche la madre di una bambina, tra le prime a soccorrere il piccolo.

“Abbiamo sentito le urla del bimbo che chiedeva aiuto e ci siamo precipitati per soccorrerlo. Oggi è andata bene ma domani potrebbe accadere a mia figlio o ad altri bimbi. Una situazione che non può più andare avanti in questo modo”