I carabinieri della Compagnia di Siracusa, insieme ai militari del Nas di Ragusa, hanno effettuato una serie di controlli nelle case di riposo per anziani per verificare i requisiti igienico sanitari delle strutture e il possesso dei titoli autorizzativi.

In una di queste, nella zona alta di Siracusa, la titolare è stata segnalata perché ospitava 23 anziani a fronte dei 17 per cui era stata autorizzata.

Appena ieri altri controlli dei Nas avevano riguardato tre case di riposo altre due delle quali  in Sicilia. In una casa di riposo in provincia di Trapani, tra i farmaci utilizzati per gli anziani sono stati rinvenuti anche medicinali ad azione stupefacente non annotati sul relativo registro. Mentre il responsabile di una casa di cura in provincia di Messina è stato segnalato alle autorità competenti per carenze igienico strutturali e per la mancata attuazione del piano di autocontrollo alimentare, obbligatorio per legge.