Hanno deciso di provvedere personalmente a coprire le buche sulle strade che costeggiano le loro case i  residenti di contrada Arenella, una delle principali zona balneari di Siracusa.

L’iniziativa, promossa dal comitato Pro Arenella e dall’associazione Tappami, è stata battezzata “Tappiamo le Buche…per la nostra Sicurezza” .

 

“Grazie ad un auto tassazione volontaria siamo riusciti ad acquistare sacchi di bitume pronto da consegnare all’associazione Tappami che ha provveduto a ”tappare” le voragini oggetto di pericolo per automobilisti e motociclisti. La nostra iniziativa – spiegano i componenti del comitato Pro Arenella –  non vuole sostituirsi alle attività di manutenzione ordinaria del manto stradale che il Comune di Siracusa in questi anni ha garantito nelle sue possibilità economiche ma vuole rappresentare un gesto di volontariato civico puntuale per migliorare le condizioni di vivibilità e sicurezza del territorio dove viviamo.  Il contributo di ogni associato ha permesso di realizzare un piccolo fondo cassa che permetterà la realizzazione di nuove edizioni dell’iniziativa che si terranno durante le prossime settimane. Tutti insieme possiamo migliorare il territorio, Tutti possiamo contribuire a vivere meglio”.

I residenti di contrada Arenella non sono nuovi ad iniziative del genere, nei giorni scorsi, grazie alla loro chat di WhatsApp, hanno consentito ai carabinieri di far arrestare due giovani che avrebbero voluto rubare in alcune villette.