Inizia il tour di assemblee d’Istituto ScuolaZoo in provincia di Siracusa. La Lotta alle Mafie, affrontato con Luigi Leonardi, vittima della Mafia, è il principale argomento che affronteranno centinaia di studenti delle scuole di Lentini e Avola. Leonardi, napoletano, a causa del racket ha perso le sue due fabbriche di impianti di illuminazione e i relativi negozi. È accaduto nonostante si fosse ribellato al “sistema” che cercava di stritolarlo, ha presentato 18 denunce nell’arco di 12 anni. Denunce che hanno portato a due processi, conclusi con condanne per 63 persone e periodi di reclusione che vanno dai 5 ai 17 anni.

Oggi presso il Liceo Vittorni-Gorgia di Lentini, 950 studenti, coordinati dal Rappresentate d’Istituto ScuolaZoo Davide Battitato e giovedì 9 maggio presso l’IIS E. Majorana Sez Mattei di Avola, 700 studenti, coordinati dalla Rappresentate d’Istituto ScuolaZoo Martina Caldarella, parteciperanno ad un incontro di scambio di opinioni con la vittima del racket.

L’iniziativa è frutto dell’impegno di ScuolaZoo per una scuola migliore dal basso, con e per gli studenti, ma sempre in collaborazione con genitori e insegnanti. La community ha ideato il progetto R.I.S -Rappresentanti d’Istituto ScuolaZoo, che si rivolge a tutti quegli studenti che manifestano un’indole da leader e desiderano svilupparla. ScuolaZoo affianca e supporta gli studenti durante la loro candidatura e poi a seguito della loro elezione a rappresentanti, perché diventino i portavoce delle esigenze della comunità studentesca della propria scuola, proteggendone gli interessi e avanzando proposte per il bene comune, con l’obiettivo di migliorare il servizio e l’ambiente scolastico. Il tutto con il tono informale e disinvolto tipico degli studenti delle superiori. Quest’anno i R.I.S. sono 218 e provengono da ogni parte d’Italia.

Le assemblee ScuolaZoo non sono solo un’occasione per condividere progetti scolastici e abbattere la tradizionale barriera che rende difficile il dialogo fra professori e studenti, ma mirano ad avvicinare i ragazzi a temi di responsabilità sociale. L’intervento di formatori esperti è volto a sensibilizzare, formare e responsabilizzare gli studenti per seminare il valore del rispetto e coltivare con loro l’idea di un futuro dove vita reale e digitale si incontrano per costruire relazioni autentiche e di crescita. Gli speaker sono testimoni, educatori professionali e psicologi.