“La Procura di Siracusa ha disposto il sequestro di un canile privato per presunte irregolarità nella gestione della struttura”. La notizia è confermata dall’assessore alla Cultura del Comune di Siracusa, Fabio Granata.

Un’inchiesta nata dopo un esposto presentato nei mesi scorsi al palazzo di giustizia dal sindaco di Siracusa e dallo stesso Granata, che, dopo alcuni sopralluoghi, si sarebbero convinti di alcune violazioni.

“Il gestore – spiega l’assessore Fabio Granata – avrebbe impedito alle associazioni animaliste di entrare nella struttura per verificare le condizioni degli animali”.

Secondo le informazioni del Comune di Siracusa, ci sarebbe pure un braccio di ferro tra i proprietari dell’area e lo stesso gestore del canile ma il punto su cui si è focalizzata l’amministrazione sono le presunte irregolarità ed in questa fase la magistratura avrebbe dato credito a questa ricostruzione.

Il privato, comunque, avrà la possibilità di difendersi presentando un ricorso al provvedimento della Procura. L’ amministrazione, comunque, ha avviato una interlocuzione con i proprietari dell’area in cui sorge il canile. L’ obiettivo sarebbe di acquisirla e di trasformarla in un canile municipale.