Sono accusati di essere gli autori di due rapine ai danni di altrettante tabaccherie di Siracusa tre giovani, destinatari delle misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Siracusa ed eseguite dagli agenti della Squadra mobile. E’ in carcere Marian Sorin Curt, 20 anni, romeno, mentre agli arresti domiciliari e con l’obbligo di indossare il  braccialetto elettronico Kevin Perez, 21 anni, siracusano.

E’ stato invece trasferito, su disposizione del gip di Catania, in comunità per un minore di 17 anni, anche lui residente a Siracusa. Gli investigatori contestano due rapine commesse nel settembre scorso a due rivendite di tabacchi che si trovano nel quartiere della Borgata. I tre, secondo la ricostruzione degli agenti di polizia, avrebbero agito con lo stesso modus operandi. Nel primo episodio, il 4 settembre, il colpo avrebbe fruttato due mila 350 euro. Il secondo, il 9 settembre, 5 mila 100 euro.

Attraverso le immagini delle telecamere di sicurezza, gli inquirenti sono riusciti a risalire ai presunti rapinatori. Nonostante avessero il volto coperto da casco o da passamontagna, gli agenti della Squadra mobile di Siracusa hanno incastrato gli autori dall’ abbigliamento, dalla corporatura e dalla macchina utilizzata, presa a  noleggio Inoltre i tre qualche giorno prima del colpo avevano effettuato un sopralluogo all’interno degli esercizi commerciali.

Le indagini accerteranno se i tre sono coinvolti in altre rapine, frattanto nelle prossime ore gli indagati si sottoporranno agli interrogatori di garanzia.