In queste ore la Guardia di Finanza sta procedendo nel Siracusano al sequestro, in località, di un’area di oltre 20mila mq dove sorge un capannone usato anni fa a fini industriali le cui coperture in amianto sono fatiscenti e parzialmente sbriciolate. All’operazione, su delega dell’autorità giudiziaria prende parte anche il Nucleo Investigativo Circondariale Tutela Ambientale e Sanitaria della Procura di Siracusa. Il responsabile dell’area è stato denunciato per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Le Fiamme Gialle inoltre non hanno trovato lastre di amianto cadute al suolo, circostanza che fa supporre che il materiale sia stato smaltito illecitamente. Le condizioni di degrado della struttura non sono sfuggite alle pattuglie del Servizio Navale della Guardia di Finanza di Siracusa, che hanno chiesto l’intervento di un elicottero dei colleghi di Palermo per eseguire un rilevamento compiuto dall’alto.