Passi in avanti sulla Sea Watch: il governo italiano – a quanto si apprende – aspetta la formalizzazione dell’accordo con gli altri Paesi Ue e poi la situazione si potrebbe sbloccare. Questa la posizione al termine del vertice notturno tra il premier Conte ed i vice Salvini e Di Maio.

Intanto “La notte scorsa, sotto il coordinamento della Guardia costiera, sono stati svuotati i reflui e sanificati i servizi igienici dell’imbarcazione”. Lo rende noto la Prefettura di Siracusa in una nota relativa alla emergenza sanitaria a bordo della Sea Watch 3, l’imbarcazione della ong tedesca ancorata nella baia di Santa Panagia ad un miglio dalle coste siracusane. La Prefettura ha “messo a disposizione della Sea Watch un ulteriore bagno chimico trasportabile a bordo all’occorrenza”. Ieri sono stati trasportati a bordo viveri freschi, generi di prima necessità e materiale igienico sanitario,coperte termiche e sacchi pelo.

E nel frattempo “Continua la staffetta democratica per la Sea Watch. Oggi a Siracusa i parlamentari Pd Mauro Del Barba, Susanna Cenni, Romina Mura, Marianna Madia, Eugenio Comincini e Roberto Rampi. #fatelisbarcare #SeaWatch”. Lo scrive su Twitter Davide Faraone, deputato nazionale del Pd e segretario regionale del partito in Sicilia.