I militari della Capitaneria di Porto di Siracusa hanno sequestrato un autolavaggio per violazioni ambientali. La struttura si trova in prossimità del Porto Grande, a ridosso della caserma della Guardia costiera in piazzale IV Novembre, ai piedi di Ortigia.

Scarichi irregolari

“L’ispezione, che rientra nell’ambito – spiegano dal comando della Capitaneria di Porto di Siracusa – dell’attività di monitoraggio e controllo a tutela dell’ambiente marino e costiero  ha permesso di accertare presunte anomalie nell’effettuazione dello scarico delle acque reflue provenienti dal lavaggio degli automezzi consistenti nella mancata applicazione delle prescrizioni afferenti il corretto processo di chiarificazione delle stesse e quindi di separazione dai fanghi e olii derivanti dall’attività di lavaggio

L’inchiesta della Procura

La relazione dei militari della Capitaneria di Porto di Siracusa è finita ai magistrati della Procura che hanno disposto il sequestro.

“Il provvedimento è stato adottato al fine di consentire al personale della Guardia Costiera di Siracusa, su delega della stessa Autorità Giudiziaria, di effettuare gli ulteriori approfondimenti tesi a definire gli accertamenti di polizia giudiziaria in materia ambientale, a tutela della fascia costiera e del mare” fanno sapere dal comando della Guardia costiera.