I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Alcamo hanno denunciato, per il reato di lesioni personali colpose, un uomo di 75 anni responsabile di non aver saputo controllare il proprio cane che ha aggredito un bambino di 10 anni che giocava col nonno in un piazzale privato vicino casa.

Il bimbo ferito al viso

L’allarme alla Centrale Operativa di Alcamo è arrivato da un passante che ha assistito alla scena notando in cane che, senza guinzaglio e privo di museruola, scavalcare la rete di recinzione e si scagliarsi contro il bambino, in quel momento a bordo di uno skateboard ferendolo al viso.

Il racconto dell’aggressione

Vani sono stati i tentativi del nonno che ha cercato in tutti i modi d’interporsi tra il piccolo e l’animale che mollava la presa solo all’arrivo del padrone che ne riacquisiva il controllo. In pochi istanti i Carabinieri sono arrivati sul posto assicurando le cure mediche al bambino che con un ambulanza è stato trasportato presso l’ospedale di Villa Sofia di Palermo dove ne usciva con 20 giorni di prognosi e alcuni punti di sutura. L’uomo è stato denunciato in quanto responsabile delle lesioni riportate dal bimbo non avendo avuto il controllo dell’animale così come previsto dalla legge.