Si registra disattenzione al Comune di Trapani nei confronti del personale. Lo affermano il segretario generale aggiunto della Cisl Fp Palermo Trapani, Marco Corrao, insieme ai componenti del gruppo Rsu Giuseppe Meli, Ignazio Gammicchia, Adele Cammareri, Aurora Vassallo, Nunzio Giuffrida.

“È stato superato il limite di sopportazione – scrivono i sindacalisti della Cisl Fp in una nota inviata al primo cittadino – non ci sono più scuse per il comportamento di alcuni dirigenti nell’affrontare la questione dei dipendenti, costretti a subire i ritardi ripetuti nell’applicazione degli istituti contrattuali”.

La Cisl Fp stigmatizza la convocazione della delegazione trattante finalizzata solo alla discussione del regolamento delle posizioni organizzative. “Scelta illogica – continuano – se prima non si definiscono i negoziati avviati nel 2018 ad esito dei quali vanno erogati i compensi al personale, per assicurare i servizi alla cittadinanza”. La Cisl Fp chiede al segretario generale di fare chiarezza sulla strada che intende percorrere, se quella del confronto o quella del conflitto.

“Il sindaco Giacomo Tranchida dirima la questione – affermano Corrao e il gruppo Rsu – entrando nel merito con la dirigenza dell’ente. Noi siamo disponibili al dialogo ma non faremo un passo indietro rispetto alla tutela dei lavoratori”.