Una piattaforma unitaria è stata lanciata da Cgil, Cisl e Uil per lo sviluppo e la coesione economica della provincia di Trapani. Il progetto riceve il plauso del sindaco di Salemi, Domenico Venuti, che è anche presidente del Gal Valle del Belice. “Da Cgil, Cisl e Uil – afferma il primo cittadino della città trapanese – è arrivato un serio contributo al rilancio economico della provincia di Trapani. Le proposte avanzate dai sindacati non devono cadere nel vuoto”.

Obiettivo comune è la valorizzazione del territorio della provincia di Trapani. “L’unità sindacale raggiunta su un tema così importante è sicuramente apprezzabile – aggiunge Venuti -, da sindaco e da presidente del Gal Valle del Belice do la massima disponibilità al dialogo con le parti sociali affinché ci si possa sedere attorno a un tavolo e programmare un percorso che punti alla valorizzazione di un territorio fantastico e pieno di potenzialità come quello della Sicilia occidentale”.

E sono tanti i punti da approfondire dalla Istituzioni per il rilancio dell’economia. “Bene hanno fatto i sindacati a evidenziare punti di forza come l’aeroporto di Trapani, l’industria agroalimentare e il turismo – prosegue il sindaco di Salemi – e sposo in pieno la proposta di puntare su un ‘Distretto del Cibo’ che possa valorizzare l’agricoltura d’eccellenza che contraddistingue il nostro territorio. Il seme è stato piantato, tocca a tutti gli attori della provincia di Trapani lavorare insieme per il rilancio del nostro territorio”.