Va al pianista Raphael Gualazzi il “Premio per la musica Città di Salemi – Welcome back Tony Scott”, organizzato dal comune trapanese in collaborazione con l’Associazione “Blue jazz e non solo”. Il riconoscimento nasce per ricordare il jazzista di fama mondiale Tony Scott, figlio di genitori salemitani.

Per la sezione Giovani, invece, il premio se lo aggiudica il bassista e controbassista Fabrizio Sciacca, di origini salemitane, che ha conseguito il master ‘Jazz Arts in Contrabbasso’ alla Manhattan School of Music di New York.

La consegna dei premi della quinta edizione è in programma domenica 16 e lunedì 17 giugno nell’atrio del castello normanno-svevo di Salemi, città che nel 2015 ha intitolato a Tony Scott un piazzale in uno degli angoli più caratteristici del suo centro storico. La direzione artistica del premio è di Mauro Carpi.

“Tony Scott è un pezzo di storia della nostra città e il premio a lui dedicato ci consente di rinsaldare il filo della memoria – afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti -. Welcome back Tony Scott è ormai un appuntamento fisso nel panorama jazzistico nazionale e rappresenta l’ideale inaugurazione del cartellone degli eventi estivi della nostra città. Formulo ai due prestigiosi vincitori del premio i miei personali auguri e quelli dell’intera città”.

Fabrizio Sciacca sarà premiato domenica, alle 21, e a seguire si esibirà in un concerto con l’EBA Trio. Lunedì 17, giorno che segnò la nascita di Tony Scott, il centro storico di Salemi si animerà con la musica: Drepeanum Street Parade a partire dalle 19.30. Alle 21, invece, prenderà il via la cerimonia di premiazione di Raphael Gualazzi, disco di platino con il singolo L’estate di John Wayne e vincitore del Festival di Sanremo 2011, nella cateogoria Giovani, con il brano Follia d’amore. A seguire si terrà il concerto a due pianoforti con il pianista Filastro.