Una operazione della Capitaneria di porto a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, ha portato al sequestro di circa 7 tonnellate di prodotti ittici per un valore di quasi 70mila euro.

Come scrive grandangoloagrigento.it, i militari hanno passato al setaccio diverse celle frigorifere riscontrando diverse irregolarità: prodotti privi di tracciabilità e mancata corrispondenza tra numeri di lotto e relative fatture. All’operazione ha preso parte anche personale del distretto veterinario di Agrigento che ha attestato la non idoneità al consumo umano di prodotti ittici freschi e congelati.

Gli ispettori della Capitaneria hanno sequestrato circa 7 tonnellate di prodotti ittici privi di tracciabilità. La sanzione prevista per la ditta sottoposta a controllo può andare da 750 a 4.500 euro.

Per saperne di più