Stanno per partire i lavori per restituire la piena sicurezza di parte del centro abitato e del cimitero di Sant’Angelo Muxaro, nell’Agrigentino. Dopo otto anni di disagi, si concretizza un intervento finanziato dalla Struttura contro il dissesto idrogeologico nell’Isola, guidata dal presidente della Regione Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce.

E’ stata infatti aggiudicata, per un importo di 570mila euro, alla Pellegrini consolidamenti di Narni,  la gara per il consolidamento del costone roccioso sovrastante la zona di Porta di Spagna e un’ala del cimitero comunale.

L’opera, il cui cantiere partirà nelle prossime settimane, prevede un grosso intervento nell’area soggetta, negli ultimi anni, a frequenti frane e crolli di massi. Cedimenti che hanno costretto il sindaco a interdire la fruizione di parte del cimitero, oltre ad avere compromesso la sicurezza delle abitazioni all’ingresso della città e l’incolumità dei residenti. E’ prevista la stabilizzazione del pendio con interventi di disgaggio e imbracatura con funi di acciaio ancorate a tiranti e la collocazione di pannelli sulla parete.