Sono stati sbloccati i fondi per la realizzazione degli impianti per la gestione dei rifiuti della provincia di Agrigento come da impegni presi. Commenta così la deputata Giusi Savarino, presidente della Quarta Commissione legislativa dell’Ars, i provvedimenti di ieri sera della giunta regionale. I finanziamenti ammontano a oltre 37 milioni di euro per due impianti  della provincia di Agrigento.

“Come preannunciato qualche mese fa – fa sapere Savarino -, la giunta Musumeci mantiene il suo impegno ed approva la delibera dell’assessore Pierobon che sblocca sia i 19 milioni e 300 mila euro necessari a costruire l’impianto di compostaggio di Ravanusa sia i 18 milioni e 191 mila euro che servono  per la realizzazione del Tmb e del primo lotto funzionale della discarica di Sciacca”.

La provincia di Agrigento attende da anni lo sblocco dei finanziamenti per arginare il continuo stato di emergenza. “Grazie alla realizzazione di questi impianti pubblici – continua la deputata – riusciremo a rompere il monopolio di fatto che in questi anni ha provocato l’innalzamento dei prezzi a carico degli gli agrigentini. Abbiamo detto basta a questo sistema e ringrazio il presidente Musumeci per mettere nella sua agenda di governo l’ambiente come priorità e per l’attenzione che presta alle problematiche di ogni singolo territorio. Come ripeto dal giorno del mio insediamento, nessun territorio resterà più inascoltato”.