Un ragazzo di 17 anni di Caltanissetta è stato arrestato per spaccio di stupefacenti ed estorsione. L’arresto eseguito dalla squadra mobile del capoluogo nisseno su provvedimento cautelare dell’autorità giudiziaria al termine di mesi di indagine.

Il giovane aveva come luogo di riferimento per lo spaccio un istituto professionale, ma era ‘attivo’ anche  nei pressi di un campo di calcio e in un garage consegnava ai ‘clienti’ soprattutto hashish e marijuana. Almeno 12 sono gli episodi di spaccio documentati dai poliziotti.

Al minore è stata contestata anche l’ estorsione aggravata perché, dopo aver consegnato lo stupefacente a un giovanissimo acquirente lo ha minacciato dicendogli che se non avesse pagato entro breve tempo lo avrebbe “ammazzato di botte”.