A Caltanissetta, unico capoluogo di provincia chiamato al voto in Sicilia, si conferma la beffa anticipata nella notte da BlogSicilia. Sfuma, infatti, la vittoria al primo turno per il candidato sindaco del centrodestra Michele Giarratana (37,5%), che andrà al ballottaggio con l’esponente del del M5S (primo partito con il 13,5% dei consensi) Roberto Gambino che ha ottenuto il 20%.

Segue a poca distanza Salvatore Messana, già due volte sindaco, che precede di circa 6 punti percentuali il candidato della Lega Oscar Aiello. Questi i dati quando lo scrutinio nelle 56 sezioni è quasi ultimato.

“Pensavamo di farcela al primo turno – ha detto Giarratana – ma avevamo ampiamente considerato la possibilità di andare al ballottaggio, dove di solito cambia tutto in termini di organizzazione ed equilibri politici, però il progetto che ha portato avanti il centrodestra in fondo è stato apprezzato da 4 nisseni su 10, dovremo essere più incisivi. Sia la Lega che il Movimento 5 Stelle hanno addirittura mosso i ministri in campagna elettorale, quindi loro ci tenevano tantissimo; noi ci siamo mossi come abbiamo sempre fatto, con il nostro progetto e la nostra concretezza. Non ci preoccupa nessuno, la nostra coalizione resterà compatta”. Per quanto riguarda le liste, dietro al M5S si piazza “Giarratana Sindaco” con il 12,02%; segue la Lega con il 10,18%.

Quarta Forza Italia con il 9.92%. “I dati non sono ancora definitivi ma la situazione si delinea in maniera abbastanza chiara, siamo il primo movimento politico a Caltanissetta per numero di voti – ha detto Gambino – e questo è un dato incontrovertibile. Sentiamo addosso una grandissima responsabilità”.

IL GIALLO DI ROCCAMENA

TUTTI AL BALLOTTAGGIO 

I RISULTATI DEI COMUNI DEL MESSINESE

SORPRESA ARCIDIACONO A MONREALE