C’è un supertestimone che racconta gli affari di Antonello Montante alla Regione siciliana e indica agli investigatori dove trovare le prove di finanziamenti e incarichi alle aziende che facevano riferiumento o erano amiche proprio dell’ex presidente di Sicindustria.

Lo rivela il giornale La Repubblica che racconta di un blitz della squadfra mobile di Caltanissetta nei locali dell’assesorato regionale alle Attività produttive in via degli Emiri per acquisire documentazione proprio sui finanziamenti e per questrare òl’incartamemto riguardante la partecipazione della Sicilia all’Expo di Milano.

Il super testimone potrebbe essere addirittura un ex dirigente generale della Regione siciliana o comunque un dirigente apicale che conoisce bene la macchina amministrativa e i rapporti fra burocrazia regionale e politica.

il ttestimone avrebbe racconao di finanziamenti dell’assessorato Attività produttive, favori, complicità, giri vorticosi di soldi durante le ultime campagne elettorali. Il nome è coperto da un evidente e doveroso riservo così come restano riservati anche i verbali contenenti le sue dichiarazioni fatte davanti al procuratore aggiunto Gabriele Paci e ai sostituti Stefano Luciani e Maurizio Bonaccorso. Dichiarazione che in queste settimane vengono riscontrate punto per punto prima di divenire oggetto di un provvedimento giudiziario