Agenti di polizia del commissariato Centrale di Catania hanno sequestrato, per irregolarita’ amministrative e per frode in commercio, tre locali della ‘modiva’ nel centro citta’.

Rilevate anche somministrazione di sostanze non genuine e scarse condizioni igienico sanitarie, uscite di sicurezza bloccate oltre a estintori scaduti, prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, alimenti di origine
vegetale e animale scaduti, pane congelato non indicato nei menu’, prodotti e bevande, come la birra, destinati alla vendita, ma scaduti o con l’etichettatura asportata o cancellata volontariamente, assenza totale di monitoraggio e di schede Haccp.

In uno dei locali e’ stata riscontrata anche la presenza di topi.

Inoltre 18 dei 19 lavoratori identificati erano irregolari: utilizzati in ‘nero’, senza alcun contratto. Tutti
gli esercizi controllati erano dotati di un impianto di video sorveglianza, ma sprovvisti di autorizzazione e con telecamere presenti in tutti gli ambienti, compresi quelli occupati dai soli lavoratori e negli spogliatoi del personale.