Dopo l’allarme bomba anche l’atterraggio di emergenza. Catania non si fa mancare nulla nel giorno della visita del premier Matteo Renzi, ritardata proprio da quanto avvenuto all’aeroporto Vincenzo Bellini.

Un Fokker della compagnia Air Vallè proveniente da Rimini, infatti, ha effettuato un atterraggio di emergenza all’aeroporto catanese per la mancata apertura del carrello anteriore.

Il velivolo è riuscito a toccare la pista con il muso ma le 21 persone a bordo, 18 passeggeri e tre membri dell’equipaggio, sono rimasti illesi, come segnala la Sac, la società di gestione dello scalo catanese.

Un’operazione delicata che ha costretto alla chiusura dello scalo per permettere che tutti i sistemi di sicurezza funzionassero senza particolari problemi. Sono stati già dirottati su Palermo due voli provenienti da Malta e Barcellona.

A quanto si apprende il presidente del Consiglio si trasferirà a Catania da Reggio Calabria in elicottero, ma è stimato un ritardo sulla tabella di marcia di almeno 45 minuti.

In aggiornamento