La Polizia di Stato ha sequestrato una grossa quantità di materiale esplosivo e non autorizzato, abusivamente detenuto da un pirotecnico catanese che si stava apprestando ad utilizzarlo durante i festeggiamenti svolti in occasione di una festa patronale del comune di Viagrande (CT), senza averne licenza e senza che l’avesse richiesta. 

La scoperta è stata fatta dai cinofili quando hanno visto l’uomo intento a frugare dentro un grosso sacco di plastica. L’uomo, nonostante fosse autorizzato dal Comune a realizzare uno spettacolo nel corso dei festeggiamenti in onore del santo patrono, è stato trovato in possesso di 75 chili di prodotti illegali, poiché privi di etichettatura riportante il numero di registrazione ed omologazione CE e la relativa categoria di appartenenza, in violazione della legge in materia. L’uomo aveva anche articoli del tipo “pirotecnici professionali con rischio potenzialmente lesivo”, riconosciuti nella categoria F4, approvvigionati senza titolo

L’uomo è stato dunque denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di artifizi pirotecnici e il materiale esplodente sequestrato, 12.140 articoli, su disposizione del magistrato di turno è stato distrutto.