Si riducono ulteriormente le presenze al Centro accoglienza richiedenti asilo di Mineo dove sono rimasti 165 migranti.

Altri 49 hanno lasciato stamattina il Cara per essere trasferiti in altre strutture.

Le operazioni, coordinate dalla prefettura di Catania, si sono svolte senza contestazioni e in sicurezza.

A Mineo, che in passato ha fatto registrare oltre 4.000 presenze, sono rimasti nuclei familiari con figli che frequentano le scuole della zona e persone vulnerabili con ‘fragilità’ che saranno trasferiti prossimamente in strutture idonee alla loro accoglienza.

Secondo le previsioni del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, il Cara di Mineo dovrebbe chiudere entro la fine dell’anno, ma i tempi potrebbero essere anticipati di diversi mesi.