La situazione è ritornata alla normalità a Catania dopo gli incendi divampati venerdì e sabato. Stamani una nube di fumo ed un odore acre hanno invaso alcune zone della città: secondo la sala operativa dei Vigili del Fuoco, era da addebitare presumibilmente agli incendi avvenuti ieri in tutto il territorio. Nube che il vento ha poi dissipato.

Nelle aree di Fossa Creta e di Zia Lisa è intervenuto un escavatore del Comune di Catania la cui azione è stata finalizzata ad esporre gli strati sottostanti dove ancora covava il fuoco ad una azione di raffreddamento.

Sono anche intervenute tre autobotti comunali ed un modulo antincendio in dotazione alla protezione civile comunale che hanno provveduto allo spegnimento di alcuni piccoli focolai residui.

Tutto questo con il supporto dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale mentre il Direttore della Protezione Civile Regionale e la Sala Operativa Regionale Integrata Siciliana sono stati in continuo contatto con la Protezione Civile Comunale disponendo, tra l’altro, l’attivazione di alcuni mezzi e volontari di protezione civile.