Nella giornata dello scorso 1 febbraio, agenti delle Volanti di Catania hanno arrestato il marocchino Abderrahim Kasimi, 40 anni, per il reato di tentata rapina aggravata.

Intorno alle 21, a seguito di una segnalazione giunta sulla linea di emergenza 112, le Volanti sono intervenute in Piazza Verga, dove era stata segnalata una rapina appena consumata.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato un individuo con una vistosa ferita da arma da taglio al volto e un altro soggetto che tentava di allontanarsi dal luogo.

Quest’ultimo è stato immediatamente bloccato dagli agenti i quali, a seguito di perquisizione personale, lo hanno trovato in possesso di una piccola tronchesina con le lame ancora sporche di sangue. Da successivi accertamenti, è stato accertato che l’aggressore, un cittadino di origine marocchina, pochi minuti prima aveva intimato ad un connazionale di consegnargli il denaro e il telefonino nella sua disponibilità e, a causa del rifiuto oppostogli, lo aveva colpito con un fendente al volto.

In considerazione degli elementi probatori raccolti, il rapinatore è stato condotto in Questura in stato di arresto e, su disposizione del magistrato di turno, rinchiuso nella casa circondariale Piazza Lanza, in attesa della celebrazione del giudizio di convalida.