È giallo a Misterbianco, in provincia di Catania, su olezzi che richiamano la combustione di rifiuti che rendono l’aria irrespirabile. La denuncia arriva dal Movimento 5 Stelle. Jose Marano in un posto pubblicato sui social ha denunciato quanto starebbe accanendo nel centro catanese.

“Ricevo da giorni, da parte dei cittadini di Misterbianco, segnalazioni di insopportabili miasmi. Secondo quanto mi è stato riferito in alcune zone del paese si sente forte odore di spazzatura bruciata e di plastica bruciata”, afferma su Facebook la deputata regionale del Movimento Cinque Stelle Jose Marano.

“In questi giorni impegni di lavoro mi tengono lontana da Misterbianco e non ho potuto verificare di persona quanto riferitomi ma non ho motivo di dubitare di quanto affermano i miei concittadini. Chiedo ai commissari prefettizi e alle autorità competenti di verificare quanto sta accadendo e di prendere delle immediate contromisure qualora si venisse a conoscenza di smaltimento illecito di rifiuti”, continua Marano. “Misterbianco e la vicina Motta Sant’Anastasia hanno pagato e pagano ancora, in termini di vivibilità, inquinamento e rischi per la salute, un prezzo altissimo a causa di scelte politiche errate nel campo della gestione dei rifiuti. Non possiamo permetterci di aspettare un giorno di più. Si appuri la provenienza e la causa dei cattivi odori e si intervenga immediatamente a tutela della salute dei cittadini”, conclude la deputata pentastellata.