I Carabinieri di Randazzo, nel Catanese, lo bloccano per un controllo mentre è alla guida di una Fiat Panda e lui, nel tentativo di evitare l’arresto per spaccio di droga, ingoia un preservativo con dentro delle dosi di cocaina.

Un escamotage che non è servito ad evitare il carcere a un pusher di 53 anni, Vincenzo Lo Giudice. Militari dell’Arma, infatti, lo hanno portato nell’ospedale ‘Castiglione Prestianni’ di Bronte dove, tramite un’apposita terapia medica, è stato possibile ‘recuperare’ il condom e il suo contenuto.

Nel frattempo altri carabinieri della compagnia di Randazzo hanno perquisito sia il domicilio ufficiale che la casa di campagna del 53enne, trovando e sequestrando una rivoltella calibro 38, 29 cartucce, un bilancino elettronico di precisione e materiale utilizzato per confezionare ‘dosi’ di sostanze stupefacenti.

Lo Giudice, dopo essere stato dimesso dall’ospedale, è stato condotto nella casa circondariale di Catania.