Un uomo sottoposto a sorveglianza speciale coltiva in casa la marijuana e viene arrestato. Fermata anche una donna accusata di coltivazione di droga.

Sono stati i carabinieri della Sezione Operativa del Nor di Acireale ad arrestate i due in altrettante operazioni.

Nel primo caso è finito in manette il 46enne  Filippo Pavone di Acireale, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza. I militari hanno trovato nella sua casa 5 piante di marijuana coltivata nel balcone, 10 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento. Ora si trova ai domiciliari.

I carabinieri hanno poi fermato un’impiegata 62enne, anche lei per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno fatto irruzione nella sua casa e hanno scoperto 6 piante di marijuana e altri grammi 60 della stessa sostanza. Anche per la donna sono scattati i domiciliari.