“Limitare al minimo indispensabile i conferimenti dei rifiuti indifferenziata”. E’ l’invito che il presidente di MessinaServizi Bene Comune Giuseppe Lombardo, d’intesa con l’assessore comunale all’Ambiente Dafne Musolino, rivolge alla cittadinanza della Città dello Stretto dopo aver avuto comunicazione dalla Sicula Trasporti della chiusura dell‘impianto di Grotte San Giorgio a Lentini (Siracusa).

Lombardo aggiunge come nelle prossime ore si attendano notizie o comunicazioni da parte dell’assessorato regionale all’Ambiente, “che ha aperto un tavolo di crisi per affrontare l’emergenza impiantistica venutasi a creare e non dipendente dalla nostra volontà”. Musolino aggiunge di “avere immediatamente contattato l’assessore regionale competente Alberto Pierobon, il quale ha confermato che è in corso un tavolo per gestire la crisi” aggiungendo come siano “attesi sviluppi nelle prossime ore, che saranno prontamente comunicati”. I due assessori concludono chiedendo alla cittadinanza “la massima collaborazione, evidenziando come la carenza di impianti rappresenti un’emergenza la cui definizione non può più essere rinviata”.

Intanto è attualmente bloccata la raccolta di rifiuti anche a Catania per la chiusura della discarica della società Sicula Trasporti che ha avviato una serie di interventi tecnici. Gli autocompattori della Dusty, società che si occupa dell’igiene urbana nel capoluogo etneo, sono fermi in attesa di potere conferire i rifiuti raccolti nella struttura di contrada Grotte San Giorgio. Nello stesso impianto di smaltimento da due giorni stanno scaricando anche i mezzi provenienti da diversi Comuni della provincia di Agrigento. A Catania, visto il momentaneo blocco del conferimento, ci sono cumuli di rifiuti non raccolti.

(foto di repertorio)