I Carabinieri di Riposto hanno arrestato Salvatore Grasso di 30 anni di Giarre, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura etnea. L’uomo è ritenuto responsabile di numerosi prelievi fraudolenti da carte di credito e postamat, precedentemente rubate ad anziani del luogo.

I fatti risalgono all’estate del 2018. Le indagini hanno accertato, sul conto dell’indagato, ben 4 prelievi indebiti per un totale di più di 2mila euro, effettuati usando carte oggetto di furto. Le carte sarebbero state rubate nelle strade del centro cittadino di Giarre a persone anziane che lasciavano le autovetture aperte con borse e borselli in vista o addirittura anche con l’auto in movimento.

I Carabinieri attraverso l’analisi delle immagini di videosorveglianza hanno ricostruito la vicenda. La magistratura catanese concordando in pieno con gli esiti investigativi, ha disposto l’arresto e la custodia nel carcere di Catania Piazza Lanza dell’uomo, che dovrà rispondere dei reati di ricettazione continuata con recidiva aggravata e di indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento continuato e sempre con recidiva aggravata.