Un deposito di biciclette rubate a cielo aperto è stato scoperto dalla Polizia di Stato a Catania, nel quartiere San Berillo Vecchio. Trentaquattro quelle recuperate.

Gli agenti hanno denunciato sette extracomunitari – cinque gambiani, un nigeriano ed un ghanese – che hanno detto di essere i proprietari delle biciclette, delle quali non hanno saputo fornire la provenienza.

Uno è stato espulso, ad un altro è stato notificato un decreto emesso l’8 agosto scorso dal Questore di Reggio Calabria che gli aveva rigettato il permesso di soggiorno ed imposto l’obbligo di lasciare il territorio nazionale entro 15 giorni.

Altri due sono stati denunciati perché trovati in possesso di pastiglie di Ritrovil, un medicinale che sovente associato a bevande alcoliche produce effetti propri delle sostanze stupefacenti.

(foto di repertorio)