Dal 2 febbraio sedici artisti siciliani e non solo esporranno le loro opere “open air” a Catania, in via S. Barbara , lungo la traversa che collega via Garibaldi a via Pozzo Mulino.

Le lenzuola bianche stese in nome dell’accoglienza e della solidarietà lasciano il posto a un omaggio artistico alla martire catanese. Ecco la nuova installazione voluta dall’associazione Acquedotte: S. Agata dai mille volti ci guarda dall’alto, icone pop e contemporanee di un museo che galleggia nell’aria.

Dopo “Blu Sky” di Giuliano Cardella, infatti, un gruppo di artisti selezionati si confronta con la propria visione di S. Agata, dando vita a “Le Vie di Agata”, collezione di arazzi d’autore realizzati con varie tecniche. I teli in TNT (tessuto non tessuto) dell’ampiezza di 2mx 1,60 resteranno appesi e dunque in mostra fino al 9 febbraio quando le opere d’arte potranno essere acquistate con una pubblica asta il cui ricavato sarà devoluto in parte alla riqualificazione di Porta Garibaldi e della stessa via S. Barbara.

L’appuntamento è per domenica 9 febbraio alle ore 11. L’evento è organizzato dall’associazione Acquedotte in collaborazione con Tre VieHandmade e con il patrocinio del Comune di Catania.