Non accettavano la separazione tra due coniugi e perseguitavano con minacce, aggressioni e molestie la famiglia della madre. Cinque persone sono state arrestate per stalking nell’Ennese.

I carabinieri di Piazza Armerina, in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare del gip di Enna, su richiesta della Procura, hanno arrestato, Enzo Femminile, 41 anni, Michele Aiello 26 anni, la moglie Vincenza Femminile 36 anni, Manuel Aiello 24 anni e Jessica Aiello 23 anni, tutti residenti a Pietraperzia, con l’accusa di atti persecutori in concorso nei confronti della famiglia della ex moglie di Enzo Femminile, che era già agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia.

I militari hanno accertato vari episodi di violenza che in un primo tempo hanno visto come protagonista Enzo Femminile che lo scorso anno era stato già arrestato perché’ maltrattava, anche in presenza dei figli minori, la moglie. Era stata lei, stanca delle continue vessazioni ad avviare le pratiche per la separazione, costretta ad allontanarsi dall’abitazione coniugale per trovare accoglienza in una casa famiglia. Nonostante questo Enzo Femminile, insieme alla sorella Vincenza, al marito di quest’ultima, Michele Aiello e ai fratelli Manuel e Jessica, hanno perseguitato i parenti della moglie con minacce di morte, molestie e aggressioni.