In Sicilia per Carnevale si preparano  dolci che, fortunatamente per chi si trova sempre a fare i conti con l’ago della bilancia, è difficile (anche se non impossibile) trovare durante tutto l’anno.

Prima tra tutte la pignolata  o pignoccata, il cui nome trae origine dalla sua sembianza simile ad un mucchietto di pigne di varie dimensioni,  specialità dolciaria tipica del messinese,  ampiamente diffusa nella Sicilia orientale  dove, oltre alla tradizionale con cedro e cioccolato vanigliato, esiste una variante con glassa al gusto di bergamotto.

La nascita di questa golosità  risale al  periodo della dominazione spagnola, quando su commissione di famiglie nobili,  si rielaborò la precedente ricetta “povera” sostituendo la copertura, inizialmente costituita da miele e confettini colorati,  con una dolcissima glassa  bicolore, bianca aromatizzata al limone e nera  al cacao. Oggi la pignolata, che nel corso dei secoli si è diffusa in tutta l’area dello Stretto, è il dolce tipico più apprezzato della zona, assieme alla granita messinese, ed è prodotto in grandi quantità anche  per l’esportazione in Italia ed all’estero.

Questa invitante “montagnetta” di gnocchetti fritti croccanti fuori dal cuore friabile, che, nella versione glassata, tipica del messinese, viene cosparsa per metà con una glassa al cioccolato e per l’altra metà con una glassa al limone, rende irresistibile l’atto, tipicamente  infantile, di “piluccare” con le mani.
Risalente al periodo della dominazione spagnola in Sicilia, quando per volontà dell’aristocrazia straniera i pasticceri messinesi rielaborarono l’antica pignoccata o pignolata al miele, questo dolce di semplice preparazione è diffuso nell’intero territorio messinese fino a Reggio Calabria.

La tradizione vuole che, la versione “nobile” e quella “povera”, entrambe costituite da palline di pasta fritte nello strutto (anche se esistono versioni light e veg che non prevedono l’uso di questo ingrediente)  coesistano motivo per il quale  a Carnevale, nelle pasticcerie è facile trovare  entrambe le versioni ovvero mucchietti ricoperti con glassa di cioccolato ed al limone, oppure piccoli coni impastati e ricoperti con il miele e decorati con confettini colorati.

Se avete voglia di cimentarvi nella preparazione di questo dolce  vi proponiamo la semplice e gustosa ricetta