Le cantine siciliane diventano social e coinvolgono winelover da tutto il mondo, avvicinando, grazie alla tecnologia, clienti e appassionati.

È  questo il progetto ideato poche settimane fa dalla cantina agrigentina Di Giovanna, in un periodo in cui tutto si è fermato per il lockdown a causa dell’emergenza sanitaria globale  e che ha permesso di riscoprire l’importanza dei legami e delle reti sociali. Il progetto ha coinvolto 15 sommelier e wine blogger che hanno realizzato, con l’ausilio di uno smartphone o una telecamera, una serie di video in cui si raccontano e si degustano le nuove annate dell’azienda vitivinicola.

Nata nel cuore della Sicilia occidentale, tra le DOC di Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina, la cantina Di Giovanna sorge all’interno della Riserva Naturale protetta di Monte Genuardo. Tutti i vigneti sono coltivati in biologico. In assenza di fiere ed eventi di settore, annullati a causa dell‘emergenza Covid-19, è stato necessario reinventarsi, con l’obiettivo di continuare a coinvolgere gli amanti del vino. I contributi – delle vere e proprie video degustazioni – sono arrivati da Stati Uniti, Australia, Olanda, Francia e da varie regioni d’Italia e vedono come protagoniste sette nuove annate dell’azienda, ovvero i vini della linea “Vurria”, “Helios”, “Camurria Orange” e l’olio extravergine “Gerbino”.

“Il progetto che prende il nome di ‘Somm On Di Giovanna’ nasce in primavera, nel periodo di lockdown, con l’obiettivo di riunire virtualmente i winelover – spiega Gunther Di Giovanna, titolare della cantina insieme al fratello Klaus – Il primo video, che è il trailer del progetto, è già stato diffuso sui social  aziendali lo scorso 15 giugno e racconta in pochi minuti un lavoro ricco e ben articolato che coinvolge i professionisti del vino” .
Tutti i video – complessivamente 28 – verranno pubblicati sui canali social aziendali da giugno a ottobre.