Due opere di consolidamento del centro abitato a San Marco d’Alunzio, nel Messinese, la cittadina nota ai turisti per le sue ventidue chiese e per il panorama mozzafiato. Si chiude cosi il cerchio sulla sicurezza del versante ovest di San Marco d’Alunzio. Lo annuncia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in qualità di commissario di governo contro il dissesto idrogeologico.

Sono state infatti pubblicate, dagli Uffici diretti da Maurizio Croce, le gare per il consolidamento a valle di via Cappuccini e per quello nei quartieri Catorelli-Santissima Annunziata. Il primo, per un importo di gara di 2 milioni e mezzo di euro, e il secondo per un milione e 350 mila euro. In via Cappuccini, colpita nel passato da crolli e fenomeni di dissesto che hanno portato a ordinanze di sgombero degli edifici, si procederà con la realizzazione di paratie e con la regimazione delle acque superficiali. Nell’altra area, caratterizzata da processi di erosione e instabilità del costone, invece, verranno costruite paratie a ridosso dei fabbricati e un muro in cemento armato con micropali, oltre a gabbioni metallici e opere di raccolta delle acque piovane.