Consumatori associati ha presentato un esposto all’Antitrust e al ministero dello Sviluppo economico su quello che, il presidente nazionale dell’associazione, Ernesto Fiorillo, in una nota diffusa dopo una conferenza stampa al Comune di Messina, ha definito “l’aumento ingiustificato dei prezzi del carburante alle isole Eolie”.

“I prezzi alle Isole Eolie – ha affermato – continuano a salire nonostante le dilaganti proteste degli Eoliani. Nelle
Isole il prezzo reale del carburante è di 2.60 euro al litro – ha sostenuto – mentre dalle schede allegate estratte dal sito del ministero dello Sviluppo economico il prezzo dichiarato dai gestori delle Isole Eolie non supera i 2,008 euro”. Un analogo esposto era stato già presentato all’Antitrust dal magistrato Angelo Giorgianni.

L’associazione Consumatori associati sollecita “sanzioni minime da 100 mila euro per ogni eventuale violazione accertata”.