Il messinese Massimo Trimarchi è stato scelto per rappresentare l’Italia a Pechino alla 22esima edizione del Congresso Mondiale di Onde d’Urto ISMST grazie ad un caso clinico unico al mondo seguito al Tricenter di Messina sulla calcificazione dell’Anca non ancora descritto nella letteratura Scientifica Mondiale.

“Dopo diversi anni che mi hanno visto formatore nelle diverse Regioni d’Italia per Medici e Fisioterapisti per le Onde D’urto metodo Swiss Dolorclast, è’ stato un grande onore essere stato scelto tra il panorama mondiale per relazionare in un prestigioso Congresso Internazionale a Pechino e rappresentare la mia città Messina e l’Italia. Sono soddisfatto anche perché il mio lavoro è stato così apprezzato che seguirà l’iter per la pubblicazione scientifica”.  A dirlo il messinese Massimo Trimarchi che ha rappresentato l’Italia alla 22esima edizione del Congresso Mondiale di Onde d’Urto ISMST (International Society for Medical Shockwave Treatment), a Pechino, essendo stato scelto tra gli esperti provenienti da tutto il mondo per discutere su casi clinici e sui risultati di nuovi studi scientifici.

Trimarchi, è stato selezionato per il suo studio unico nel panorama della ricerca scientifiche. “La singolarità del caso – spiega Trimarchi – nasce da diversi fattori:  la calcificazione dell’anca è meno frequente di quella della spalla, la forma non è fusiforme ma sferica/tondeggiante, il suo importante volume pari ad 1/3 della grandezza della testa del femore e la sua marcata profondità. Malgrado tali indicazioni farebbero propendere verso l’applicazione di un’ Onda d’Urto Focale o chirurgica, nel caso specifico è stata utilizzata un’ Onda d’Urto Radiale, con un protocollo allestito ad hoc. Dopo 10 settimane dalla fine delle sedute (un lasso di tempo molto ridotto), il conforto diagnostico ha evidenziato il completo riassorbimento della grossa calcificazione”.

“Da quando l’ISMST – prosegue Trimarchi  – è stato istituito nel 1997, la terapia extracorporea ad onde d’urto si è gradualmente sviluppata in un nuovo modello medico che coinvolge ortopedia, urologia, chirurgia plastica, vasculocardiologia e riabilitazione; vale a dire, medicina shockwave. Questo tipo di applicazione non si limita al trattamento di, ad esempio, calcoli urinari, pseudoartrosi, osteonecrosi e tendinosi, ma ha anche fatto progressi in aree come il trattamento di infarto miocardico, ulcere cutanee, fibrosi, spasticità e disfunzioni sessuali maschili. Anche la ricerca medica fondamentale correlata ad Shockwave ha realizzato molte innovazioni e ha portato alla pubblicazione di un gran numero di articoli accademici. Queste azioni chiariscono ulteriormente i meccanismi biologici dell’onda d’urto e promuovono il miglioramento dell’applicazione clinica, linee guida nonché la ricerca e lo sviluppo di nuovi strumenti”.

Come organizzazione accademica mondiale, l’ISMST ha svolto una grande quantità di lavoro utile incoraggiando lo scambio accademico tra paesi. Nel frattempo, la Società cinese per il trattamento delle onde d’urto mediche ha promosso il rapido sviluppo della medicina ad onde d’urto in Cina attraverso l’organizzazione di scambi accademici e tour di esperti, lo sviluppo di linee guida per il trattamento.