Palpeggia una donna in strada e la Polizia di Stato lo arresta. In esecuzione di ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Messina, i poliziotti delle volanti hanno arrestato e messo ai domiciliari un cittadino di nazionalità srilankese di 46 anni, perché ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale ai danni di una donna.

In particolare l’uomo, lo scorso 13 luglio, a Torre Faro, nel Messinese, ha afferrato per un braccio la vittima e, strattonandola e bloccandola con violenza, le diceva di consumare con lui un rapporto sessuale, minacciandola di avere con sé un taglierino. La donna è riuscita a sfuggire dall’aggressione dell’uomo che tuttavia aveva iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. Solo l’arrivo di un amico della malcapitata aveva fatto desistere l’extracomunitario che è fuggito facendo perdere le proprie tracce.

L’attività d’indagine svolta successivamente dagli agenti e coordinata dall’Autorità Giudiziaria, ha consentito di accertare le responsabilità del quarantaseienne e di emettere la misura cautelare.