Luca Parmitano, l’astronauta catanese che detiene il primato di primo italiano a comandare la Iss, la stazione orbitante internazionale, sarà anche il primo dj spaziale della storia.
Stasera Parmitano suonerà un dj set dal vivo sull’Iss in quella che sarà senza dubbio la cornice più spettacolare dalla quale qualsiasi artista abbia mai suonato. Questo momento unico e senza precedenti sarà trasmesso in streaming via satellite in collegamento con una nave da crociera tra Barcellona e Ibiza, con 3000 turisti.
Il dj tedesco, Le Shuuk ha fatto da tutor a Luca Parmitano in un rigoroso corso per insegnargli i segreti del mestiere di dj e per prepararlo alla sua esibizione globale, anzi, spaziale.

Non soltanto: Parmitano si collegherà con Stoccolma, in occasione della cerimonia di apertura del Kulturfestival. Sarà il culmine di una serata dedicata alla celebrazione del cinquantesimo anniversario dell’allunaggio dell’apollo 11, con proiezioni multimediali e esibizioni di ospiti, con la presenza anche di astronauti. L’astronauta siciliano chatterà in diretta con la sala della cerimonia e poi per tutto il corso della cerimonia, che avrà inizio alle 20.00 e durante la quale sarà mostrato un video con le esperienze dei cosmonauti a bordo della Iss.


Parmitano è sulla Iss dal 20 luglio scorso, insieme all’americano Andrew Morgan e al russo Alexander Skvortsov.
La missione durerà sei mesi e nella seconda parte di questo viaggio stellare a Parmitano toccherà il comando della Stazione Spaziale. In questi giorni, astro Luca, questo il suo nick name sui social, ha regalato splendide immagini dello spazio e del nostro pianeta, con particolar riguardo alla Sicilia, la sua terra d’origine, e alla Puglia, dove ha vissuto sette anni e si è addestrato da giovane pilota. Dallo spazio, Parmitano non ha mancato di mettere in guardia dai pericoli per l’umanità derivanti dal surriscaldamento globale, “il pericolo numero 1”.