Un palermitano ha sfidato e vinto contro un uragano. “Ho paura, abbiamo fatto il massimo ma quello che succederà adesso lo deciderà il destino”.

Parlava così sabato scorso un palermitano che ora è diventato eroe alle Bahamas. Lui è Alexej Paladino, erede della nobile famiglia dei Florio. Ha sfidato l’uragano Dorian e ce l’ha fatta. Una storia che arriva direttamente dall’altra parte del mondo: isole Abaco, arcipelago caraibico tra Florida e Cuba, devastate negli scorsi giorni dall’uragano si è abbattuto con venti capaci di soffiare fino a 185 miglia orarie, ovvero 297 chilometri orari.

Paladino in America ha “in mano” la Dream Yacht Charter, una delle più grandi aziende mondiali di charter, una società che noleggia catamarani di lusso alle Bahamas.

E’ considerato il marinaio più esperto. Il “capitano” – come lo chiamano qui – è riuscito a portare a termine una corsa mozzafiato contro il tempo per salvare diverse persone e spostare 30 imbarcazioni – un “patrimonio” da quindici milioni di euro – prima dell’arrivo di Dorian, una delle tempeste più violente della storia. Una vicenda che i media locali hanno seguito passo dopo passo.

“Sono molto stressato”, aveva confessato allarmato Paladino a TVANouvelles, una emittente canadese, prima dell’arrivo dell’uragano. Il palermitano aveva un compito al limite del probitivo: salvare i membri dell’equipaggio e le barche che erano ormeggiate a Marsh Harbour, sull’isola di Abaco, un atollo finito nella devastante traiettoria di Dorian. “Sono un sacco di soldi – diceva – e ho paura”. Per questo Paladino sfidando la sorte ha deciso di spostare i 30 catamarani verso Nassau, un’isola che nelle previsioni sarebbe stata meno colpita dall’uragano. E così è stato: missione compiuta.

“Tutta la gente di Marsh Harbour è scappata dall’isola prevedendo il disastro”, ha detto il palermitano. Una volta a destinazione, i marinai hanno poi smontato i catamarani, comprese le grandi vele per poi rimuovere tutto ciò che era al di fuori delle barche. E siccome sarebbe stato troppo pericoloso dormire sulle barche, Paladino ha bloccato alcune camere d’albergo lontane dalla costa per l’intero equipaggio”. Abbiamo fatto il massimo, quello che succederà dopo lo deciderà il destino”. Come nelle previsioni l’uragano Dorian è arrivato puntualmente domenica mattina alle Bahamas. E alla fine il destino ha premiato lo sforzo del palermitano.