Ieri sera, martedì 4 febbraio, sul palco dell’Ariston si è esibita anche Gessica Notaro insieme ad Antonio Maggio. La coppia ha interpretato il brano La faccia e il cuore, fuori concorso, una canzone contro la violenza sulle donne.

Gessica Notaro – sfregiata dall’acido dall’ex fidanzato Edson Tavares nel gennaio 2007, condannato a 15 anni di reclusione in Appello – ha affermato: «Io e Junior Cally abbiamo una cosa in comune: entrambi indossiamo una maschera. Ma lui la usa per fare show e idolatrare la violenza, io per per rimediare ai danni della violenza subita».

«Ho ricevuto tantissimi messaggi per via della partecipazione di Junior Cally al festival – ha rivelato la riminese – Tanto per cominciare devo dire che Amadeus ha dimostrato una grandissima sensibilità su questo tema, quando gli abbiamo fatto sentire la canzone non ha esitato un secondo e ha detto subito sì».

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, perché il rapper Junior Cally indossa la maschera?

«Non ho voluto alimentare le polemiche, ma soltanto portare un messaggio forte di speranza, il modo migliore per rispondere a una situazione del genere. Quello che penso è evidente dai segni che porto sul volto», ha aggiunto.

Gessica, 30 anni, oggi anche modella, ha mostrato ai giornalisti una doppia foto che ritrae il suo volto e quello del rapper, entrambi con una maschera addosso.

Il brano cantato a Sanremo: