Indossare la mascherina anti Covid-19 per i VIP può essere utile non solo per prevenire il contagio ma anche per camminare indisturbati per strada. È quello che è successo a Francesco Totti e Ilary Blasi che, muniti di mascherina nera, si sono concessi una passeggiata per le vie di Roma.

L’ex capitano dei giallorossi e la conduttrice televisiva hanno camminato per le strade più famose della Capitale con tanto di selfie e video tra Pantheon, via del Corso e Fontana di Trevi. La notizia si è appresa soltanto perché la coppia ha condiviso i post su Instagram. «Detto fatto», ha commentato il campione del mondo 2006. Ilary Blasi, invece, si è occupato del montaggio delle immagini sulle note di Domenica Bestiale.

Intanto, sempre Totti, in un’intervista rilasciata al magazine spagnolo Libero, ha raccontato: «All’80% ero indirizzato verso il Real Madrid. Con la Roma c’erano un po’ di attriti, anche se poi Sensi mi voleva bene realmente. Aveva fatto qualsiasi cosa, le cifre erano alte. Mi avrebbero dato qualsiasi cosa per andare al Real Madrid. Qualsiasi. Tranne la fascia di capitano, che era di Raul, il giocatore che doveva guadagnare più di tutti».

E ancora: «Raul era il simbolo, qualunque giocatore andasse al Real Madrid doveva guadagnare meno di lui. Nel 2004 mi scadeva il contratto con la Roma e ci sono stati alcuni problemi con il presidente per altri motivi, non miei personali. Il Real Madrid mi offriva qualsiasi cifra per andare lì e Ilary mi spingeva verso Madrid. Alla fine è stata una scelta di cuore, verso i tifosi, gli amici e la famiglia».