Proseguono gli interventi della Polizia Municipale di Palermo volti al contrasto all’abbandono irregolare dei rifiuti.

In poche ore gli agenti del Nucleo “Tutela decoro e vivibilità urbana”, in abiti civili e con auto civetta, hanno individuato il conducente di un autocarro carico di sfabbricidi in via Messina Marine e due uomini che conferivano rispettivamente un condizionatore in via Conrad Roentgen e residui di falegnameria nei cassonetti di via Imera.

In via Messina Marine il conducente dell’autocarro, F.G. di 50 anni, non iscritto all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, è stato segnalato all’autorità giudiziaria per trasporto abusivo di rifiuti speciali non pericolosi e il mezzo è stato sequestrato.

I due trasgressori, invece, sono stati sanzionati per un importo di 600 euro ciascuno e obbligati al ripristino.

“Dobbiamo proseguire senza sosta – ha detto il Sindaco Orlando – con controlli serrati. Il numero e la gravità dei comportamenti illeciti e irregolari è enorme, non lo si può negare. Accanto all’impegno della Polizia municipale occorre una vera rivolta civile contro i pochi ma efficienti trasportatori che pensano che Palermo possa essere utilizzata come una discarica.