Sala delle Lapidi sempre più verde. Anche il consigliere comunale alessandro Anello, passa alla Lega. Si tratta di una figura storica di Forza Italia che dallo scorso aprile faceva parte del gruppo misto. Anello, imprenditore, vicino all’ex presidente dell’Ars Cascio, ora passa alla Lega di Matteo Salvini che considera i suoi membri tra le poche persone serie rimaste a difendere gli Italiani con proposte e misure concrete in un “panorama di nani e ballerine”. Una scelta, quella di passare al Carroccio, che Anello reputa “serena e convinta”.

Da 25 anni in Forza Italia è giunto il momento per il vice presidente della Commissione Attività produttive di cambiare aria. “Ho creduto nella novità di un partito che aveva una identità e dei valori e per i quali mi sono battuto nella società civile e nelle Istituzioni che ho avuto l’onore di servire”. Ed entra in polemica con il suo ormai ex partito. “Non riesco più a capire che cosa è diventata Forza Italia e se non lo comprendo io, non vedo come possano farlo gli elettori”.

Per Anello la situazione palermitana è un disastro: “La mia città è allo sbando, il sindaco naviga a vista, il piano traffico è inesistente e la mobilità è gestita da un professorino visibilmente presuntuoso ed incompetente, i rifiuti sono dappertutto, e stiamo vivendo una emergenza ambientale senza precedenti. Il bilancio del Comune è stato saccheggiato ed è in deficit strutturale. Non c’è una sola cosa in questa nostra Palermo alla quale guardare con speranza con un sindaco che ormai, nonostante i goffi tentativi di riciclarsi (quella delle sardine è davvero imbarazzante), rappresenta solo il passato. Io voglio fare la mia parte in questo progetto insieme al capogruppo Igor Gelarda, per il quale nutro forte stima personale, e che già da tempo ha iniziato questo percorso ed è uno dei più attivi e presenti sul territorio ad ascoltare i cittadini e a proporre soluzioni e al consigliere Elio  Ficarra che ritrovo in un percorso già iniziato nel tempo e ne conosco le ottime qualità di consigliere e amico”.

Intanto anche in provincia si fa spazio la Lega. Il commissario provincialeAntonio Triolo ha fatto sapere di aver nominato i commissari cittadini in alcuni comuni del palermitano. Ad Altofonte è stato nominato Giuseppe Pipitone, a Bagheria ValeriPuleo. Rita Pozzo a Belmonte Mezzagno e Antonino Amato a Carini. A Isola delle Femmine nominato Bartolo Sillitti, a Partinico Filippo Cangemi, a San Giuseppe Jato Filippo Di Maggio e a Termini Imerese Antonino Corso.