La Master School dell’Università Lumsa presenta il Corso di Perfezionamento in Diritto dello sport. Si tratta di un percorso formativo di 300 ore e 12 crediti formativi universitari, indirizzato alle necessità di chi vuole proporsi a vario titolo nella consulenza e nell’assistenza legale a società sportive e tesserati davanti a corti ordinarie o della giustizia sportiva, che ammette laureati come minimo triennali in discipline giuridiche ma anche della comunicazione, economiche, sociali, politiche e delle Scienze motorie.

Il corso dell’ateneo sarà presentato nel corso di un convegno che ospiterà la campionessa olimpica Valentina Vezzali, schermitrice 6 volte oro nel fioretto individuale e a squadre, detentrice di un palmarés che conta 16 titoli mondiali e 13 europei. Organizzato dalla Cattedra di Diritto processuale penale occupata da Antonino Pulvirenti, del Dipartimento di Giurisprudenza di Palermo, dal Board del Corso di perfezionamento in Diritto dello sport e dall’Ordine degli Avvocati di Palermo, il convegno Il diritto “in campo” , in programma nella sede Lumsa di Palermo il 5 giugno, ore 16.30, è un’occasione per riunire sportivi, dirigenti e accademici per parlare della dimensione dello sport che incontra il diritto a tutela dell’atleta e del movimento, a garanzia delle performance realizzate sul terreno della corretta competizione.

L’incontro si propone anche come “luogo” di confronto tra autorevoli relatori su questioni di grande attualità riguardanti il Diritto sportivo. Riflessione che darà “voce” a chi, da protagonista, a vario titolo, vive quotidianamente il mondo dello sport e potrà, pertanto, rappresentarne le esigenze più concrete.