La piccola bagherese Carlotta Ventimiglia è stata scelta per la partecipazione in un film del registra Nicola Campiotti, che andrà in onda su Rai Uno nei prossimi mesi. La piccola attrice ha superato le selezioni tra tantissimi bambini. “Un motivo di orgoglio per il nostro paese”, dice mamma Stefania Sciortino. Il film è ispirato alla vita di Paolo Picco, campione di scherma.

La piccola tra le protagoniste de “La stoccata vincente”

Carlotta ha 8 anni e non ha alcuna esperienza ma ha conquistato il regista romano Nicola Campiotti, che l’ha voluta nel suo film prodotto da Rai Fiction, in collaborazione con Anele dal titolo “La stoccata vincente”. La pellicola è ispirata alla vita del campione mondiale di scherma Paolo Pizzo, il siciliano che all’età di 13 anni scopre di avere un tumore al cervello proprio quando la sua ascesa stava iniziando. Una battaglia vinta miracolosamente grazie anche all’amore della famiglia e sopratutto del padre suo allenatore e interpretato nel film da Flavio Insinna.

La vita del campione Paolo Pizzo

Il film, che dopo una settimana di riprese in Sicilia si è spostato a Roma, ripercorrendo la vita del campione del mondo attraverso dei flashback legati alla sua infanzia, vede la piccola Carlotta Ventimiglia, 8 anni interpretare il ruolo di Marina, sorellina di Pizzo, con la quale ha un rapporto di complicità, protezione e tenerezza.

Lo sguardo pieno di emozioni

Carlotta che frequenta la quarta elementare appassionata di ginnastica ritmica e disegno racconta di essersi sentita accolta sul set come in una grande famiglia, e che ha trascorso giorni indimenticabili e spera tanto di non aver deluso il suo amato regista. La bagherese è stata proposta da un agenzia di Roma al regista che era alla ricerca di una bimba siciliana di 8 anni e dallo sguardo pieno di emozioni, e dopo averla vista al provino, ed è stata subito scelta.