“A Palermo continuiamo a perdere pezzi della nostra storia a causa dell’incuria e dell’approssimazione con cui si gestisce la cosa pubblica”. Lo afferma Nadia Spallitta che chiede anche azioni di tutela del basolato storico in via del Celso a Palermo.

La rappresentante del partito dei Verdi riporta il caso della via palermitana in cui “sono in corso alcuni lavori con maldestro smantellamento del basolato storico – denuncia in una nota -, che viene divelto senza le adeguate cautele, non sembra essere catalogato né numerato e sottoposto ad obbligatoria vigilanza, con oggettiva difficoltà quindi della ricollocazione delle stesse basole e salvaguardia di questi beni che appartengono al nostro patrimonio culturale oltre che storico”.

“Chiedo – continua l’esponente di Europa Verde – che l’Amministrazione Comunale intervenga con tempestività a verificare la regolare conduzione dei lavori, il rispetto della vigente disciplina e la tutela del basolato storico che rende uniche e caratteristiche le vie del nostro centro città”.