Controlli della polizia di Stato nei locali della città. Le ispezioni sono scattate nella zona tra la stazione centrale e corso dei Mille, dove è entrato in azione anche il personale dell’Asp.

In due attività commerciali sono state riscontrate gravi irregolarità, nello specifico in via Buonriposo e in corso dei Mille.

Gli agenti del commissariato Oreto-Stazione hanno passato al setaccio i locali, una taverna risultata “fantasma” perché aperta senza alcuna autorizzazione ed una pizzeria in Corso dei Mille in cui sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie.

Nel primo caso sono stati elevati due verbali, rispettivamente di 5 mila e 3 mila euro, relativi alla mancanza di Scia Comunale e sanitaria.

Nella pizzeria di corso dei Mille sono state trovate delle blatte in cucina, ma non solo: molti alimenti utilizzati erano privi della tracciabilità ed il manuale di autocontrollo HACCP non compilato correttamente.

“Irregolarità sanzionate oltre che con due verbali, per un importo complessivo di 3500 euro – spiegano dalla questura – anche con la sospensione immediata di tutte le attività di preparazione, cottura e vendita di alimenti e bevande, concedendo al titolare dell’esercizio, così come previsto dalla normativa di settore, un margine di 15 giorni per porre in essere tutte le necessarie misure atte ad eliminare le criticità riscontrate. I controlli proseguiranno nel corso di ulteriori ed analoghi controlli, nel corso delle prossime settimane”.