Avrebbe detto ad un giovane di 19 anni che nella zona pedonale nei pressi di piazza San Francesco d’Assisi a Palermo non si poteva transitare.

Un uomo tedesco di 48 anni, giornalista, è stato colpito al volto da due pugni da un giovane di 19 anni che è stato fermato dai carabinieri.

L’aggressione si è verificata sabato intorno alle 21. La madre del giovane fermato voleva passare con la vettura. Una moto ostruiva il passaggio.

Secondo la donna il mezzo a due ruote era del giornalista. E’ nata una discussione conclusa con i pugni al volto sferrati all’uomo davanti alla moglie e alla figlia.

La vittima si trova ricoverata all’ospedale Policlinico. La prognosi è riservata e l’uomo è in pericolo di vita.

Appresa la notizia di un’aggressione e del ferimento ad un cittadino tedesco residente a Palermo, il sindaco Leoluca Orlando ha espresso la “ferma condanna per la inciviltà dell’aggressore che chiediamo e siamo certi, verrà giudicato e sanzionato per il suo comportamento.

Tale episodio ha coinvolto un civile cittadino palermitano di origine tedesca e un incivile cittadino palermitano che pretendeva di affermare con la violenza il suo sprezzo nei confronti della zona pedonale.

Un ringraziamento all’impegno di tutte le forze dell’ordine che grazie anche alla partecipazione dei cittadini e al sistema di videosorveglianza, riescono ad assicurare alla giustizia in breve tempo gli autori di questi gesti inqualificabili”.